5 - 08/10/2019

Il giocatore della settimana

 © usbassanaunia
 

 

  Luca Tanel

 

Luca Tanel, seconda stagione con i colori della "Bassa". In questa stagione ha vestito la maglia da titolare tutte le 6 partite di campionato fin qui disputate, giocando fino al 90' (540') e una partita di coppa (90'), contro il Mezzocorona.

 
LA SCHEDA
 
Anno di nascita: Trento 06/06/1988    segno zodiacale: Gemelli
Professione: Impiegato
Ruolo: Difensore
Curriculum sportivo: Rotaliana, Molveno, Rotaliana, Garibaldina, Spormaggiore, Bassa Anaunia
Presenze in campionato:  6    (540m)     
Soprannome (per i compagni):  Lùcio   (pron. lusio)

  • Sette a uno. Questa la differenza reti  nelle due ultime gare. Ovviamente oltre alla grande prestazione del reparto d' attacco, il reparto difensivo si è dimostrato una barriera quasi impenetrabile. E' questo il segreto principale dell' ottimo momento della squadra: Non è solo questo, non solo merito della difesa, ma di tutto il collettivo. Tutti lavorano bene facendo quello che devono fare in maniera egregia

  • Come vedi il proseguo del campionato alla luce delle ultime gare e del fatto che sono state vinte finora tutte le partite in trasferta. Secondo il tuo punto di vista è stato raggiunto il massimo della vostra potenzialità collettiva o ci sarebbe ancora qualcosa da migliorare: Sicuramente abbiamo fatto bene. La partita di eri (Alense) è stata bene impostata. Ovviamente lo scoglio maggiore sarà riuscire a mantenere bene e dare continuità con concentrazione senza sprecare, come la partita di qualche domenica scorsa. Sarà questo in definitiva il problema maggiore.

  • Cosa manca per un definitivo salto di qualità: Dare continuità alle prestazioni, partendo dall' allenamento durante la settimana, seguendo tutti la stessa direzione con tenacia e voglia di fare.

  • Assieme a Formolo e Stonfer sei per età ed esperienza un pò un veterano della squadra. Pensi di contribuire aiutando i più giovani nel migliorare la loro esperienza e personalità di gioco: Sono disponibile come già in passato quando giocavo con lo "Spor" a dare esperienza. Siamo una squadra con molti giovani e i consigli di una persona che ha fatto parecchi anni di esperienza può sicuramente aiutare,  dare aggiustamenti su come fare meglio, senza però essere pesante o imporre qualcosa per forza. Soprattutto in partita cercare di dare indicazioni avendo un' esperienza da mettere a disposizione della squadra. Abbiamo dei giovani molto disponibili che lavorano benissimo.

  • Ti aspettavi di diventare un pilastro della squadra... e che ambiente hai trovato: Venire alla Bassa è stato uno stimolo personale dopo parecchi anni che non calpestavo i campi di promozione, volevo mettermi in gioco...Ho trovato un ambiente sano dove poter lavorare senza pressioni, in tranquillità e serenità, sia da parte della società che dello spogliatoio, senza interferenze esterne come in certi altri ambienti sebbene dilettantistici. Questo giova a tutti rispecchiando il volto della squadra in partita.

  • Cosa significa per te giocare a calcio:  Una passione, ho iniziato a sei anni in una famiglia a tradizione "calciofila". Siamo cresciuti con il pallone fra i piedi. Sicuramente oltre alla passione anche una valvola di sfogo e per di più in un gruppo dove ti diverti, ci si allena, si lavora conoscendo tante nuove persone che si ricorderanno anche quando si appenderà un giorno la scarpa al chiodo...

  • Tua moglie è un' appassionata a questo sport seguendoti sempre: Certo, addirittura è lei che ogni tanto mi sprona maggiormente. Era appassionata ancor prima che la conoscessi. Viene a tutte le partite, non si sente obbligata anzi mi sprona..sono fortunato.

  • Giocatore preferito: Per il mio ruolo Alessandro Nesta
  • Squadra del cuore: Inter   (speriamo quest'anno!)
  • Cosa non sopporti durante la partita in campo: Quando a livello di squadra si comincia ad innervosirsi fra compagni, creando confusione, mentre con un pò di calma si potrebbero risolvere certe situazioni negative che portano all' opposto di quanto invece ci si dovrebbe aspettare di gestire al meglio. O quando ci si accusa a vicenda..

  • La partita più bella: La semifinale di coppa Provincia con lo Spormaggiore contro il Pieve di Bono quando poi siamo approdati e vinto la finale. Con la Bassa lo scorso campionato contro il Rovereto con sofferenza in difesa ma usciti indenni..
  • Quella da dimenticare: L'anno scorso contro il Sacco S.Giorgio....ero appena rientrato dall' infortunio ...brutto ricordo, brutta partita giocata male da tutti noi senza orgoglio..
  • Sogno nel cassetto: Continuare a giocare come stiamo facendo, mantenendo l' atteggiamento che abbiamo, giocandocela con tutti rimanendo in una posizione tranquilla di classifica riuscendo a mantenere la categoria senza tanti patemi d'animo.
  • Hobby: Preferito è il calcio giocato, seguo pure molti altri sport.
  • Piatto preferito: Polenta e crauti
  • Gruppo musicale o cantante preferito: Fabrizio De Andrè
  • Luoghi dove vorresti andare in vacanza con la tua Lei: In Giappone
  • Sei scaramantico: Non è una cosa che mi riguarda, nemmeno da giovane.

                                                                              Grazie Lùcio e in bocca al lupo per il campionato